AMOR VACUI

The event is expried

Sabato 2 giugno, ore 19:00 | Sala Consiliare

AMOR VACUI
Intimità (60’) prima nazionale

scrittura condivisa Lorenzo Maragoni, Andrea Bellacicco, Eleonora Panizzo, Andrea Tonin, Michele Ruol
regia Lorenzo Maragoni
con Andrea Bellacicco, Eleonora Panizzo, Andrea Tonin
luci Elisa Bortolussi
organizzazione Silvia Ferrari
produzione Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale / La Piccionaia – Centro di Produzione Teatrale
in collaborazione con Armunia Centro Residenze Artistiche Castiglioncello – Festival Inequilibrio
menzione speciale della giuria al Premio Scenario 2017

 

Intimità è un discorso, un’analisi, uno spettacolo, intorno alla nostra tendenza a ripetere, nelle relazioni, gli stessi schemi di comportamento. Tre attori cercano di parlarne, in modo a un tempo pubblico e privato: perché le mie relazioni non riescono a durare? Perché in una coppia mi sembra di annullare me stesso? Perché sono sei mesi che non facciamo sesso, amore mio? Forse il teatro è il luogo giusto per esplorare queste dinamiche, al microscopio e al rallentatore: gli attori, con il pubblico ogni sera diverso e ogni sera uguale, cercano loro stessi, l’accesso a questa dimensione segreta, opposta alle nostre ripetizioni, opposta alla solitudine, al narcisismo, alla distanza, alla formalità: l’intimità. Attori e pubblico non sanno niente gli uni degli altri, eppure sono entrambi lì, a cercare con determinazione e amore di costruire una relazione di reciproco ascolto, che ci accompagni anche e soprattutto fuori dal teatro, che entri in risonanza con le relazioni con le persone importanti per noi, con i nostri amici, con le nostre famiglie, con le nostre comunità di riferimento. Questo spettacolo, attraverso una storia forse d’amore tra attori e pubblico, vuole esplorare la ricerca di un equilibrio tra le reciproche disponibilità a lasciarsi comprendere, sorprendere, ascoltare. Vuole essere un contesto sperimentale in cui confrontarci con la nostra disponibilità ad essere o non essere: in intimità.

 

AMOR VACUI. È stata fondata nel 2010 da attori diplomati all’Accademia di Arte Drammatica del Teatro Stabile del Veneto. La compagnia lavora su temi legati alla propria generazione come il lavoro precario, le esperienze universitarie, le scelte di vita, con codici teatrali spesso contaminati dalla cultura contemporanea come musica, videogiochi, serie TV. Tra le produzioni: This is the only level (2012), Ho un pinguino nella scarpa e due attori nel cappello (2015) e Domani mi alzo presto (2016). La compagnia ha partecipato a concorsi e festival di rilevanza nazionale, vincendo il Premio Off #3 del Teatro Stabile del Veneto (2012), il Premio Bypass e il Premio del pubblico al CrashTestFestival 2015 – edizione tempi comici, qualificandosi inoltre finalista al Premio Argot-Off di Roma (2012), al Festival della Resistenza di Gattatico (2013), al Festival Direction Under 30 del Teatro Sociale di Gualtieri (2014) e al Festival Storie di Lavoro (2015) con lo spettacolo This is the only level; ha ricevuto una menzione speciale al Premio Giovani Realtà del Teatro dell’Accademia Nico Pepe di Udine (2015) con lo spettacolo Domani mi alzo presto. Nel 2017 il loro spettacolo Intimità riceve la menzione speciale della giuria al Premio Scenario 2017.

 

Intimacy is a conversation, an analysis, a show about our tendency to repeat, in our relationships, the same behavior. Three actors try to talk about it: why my relationships can not last? Why do I seem to anul myself in a couple? Why are not we having sex for six months, my love? Perhaps theater is the right place to explore all of this: the actors are looking for themselves and their intimacy. Actors and the public know nothing about each other and yet they are both there, seeking with determination and love to build a relationship of mutual listening, which takes us also and above all outside the theater, trying to build a connection with people who are important for us , with our friends, with our families, with our communities. This show, through a story, perhaps love one, between actors and the public, it wants to explore the research of a balance between mutual understanding. It wants to be an experimental context in which we can compare ourselves to our willingness to be or not to be: in intimacy.

AMOR VACUI was founded in 2010 by actors graduated at the Academy of Dramatic Arts (Teatro Stabile del Veneto). The company works on themes related to its own generation such as precarious work, university experiences, life choices, with theatrical codes often contaminated by contemporary culture such as music, video games, TV series. Among the productions: This is the only level (2012), Ho un pinguino nella scarpa e due attori nel cappello (2015) and Domani mi alzo presto (2016). The company has taken part to national competitions and festivals, winning the Off Stable Award of the Teatro Stabile del Veneto (2012), the Bypass Prize and the Audience Award at the CrashTestFestival 2015 – comedy times edition, also qualifying itself as finalist at the Argot-Off prize in Rome (2012), at the Festival of the Resistance of Gattatico (2013), at the Festival Direction Under 30 of the Teatro Sociale of Gualtieri (2014) and at the Festival Storie di Lavoro (2015) with the show This is the only level; the company received a special mention at the Young Reality Prize of the Teatro dell’Accademia Nico Pepe of Udine (2015) with the show Domani mi alzo presto. In 2017 their show Intimità receives the special mention of the jury at the 2017 Scenario Award.

Event Detail

2 giugno 2018 19:00
2 giugno 2018 20:00