TEATRO DELLA MARUCA / ANOMALIA TEATRI

Domenica 26 maggio, ore 19:00 | Sala Consiliare

PROGETTO EUROPE CONNECTION in collaborazione con Fabulamundi. Playwriting Europe

TEATRO DELLA MARUCA / ANOMALIA TEATRI
LA NAVE FANTASMA  (60’) prima nazionale

 

di Maxi Obexer
con Rita De Donato, Carlo Gallo, Vincenzo Leto, Mario Russo
regia e adattamento Rita De Donato
assistente alla regia Francesco Franco
scene Angelo Gallo
trucco e acconciature Marinella Giorni
traduzione Sonia Antinori
produzione Teatro della Maruca, Anomalia Teatri, Primavera dei Teatri in collaborazione con PAV

 

 

Non eravamo tutti d’accordo che gli uomini non sono pesci?  Non avevamo preso degli accordi che ci tenevano lontani da futuri olocausti? Non avevamo delle utopie?  Non immaginavamo che il mondo potesse essere  un posto meno ostile per tutti ? Se abbiamo abdicato alle nostre utopie, con quali occhi ora guardiamo il mondo?  Cosa ci resta? Solo l’idea rassicurante di un’apocalisse da cui dobbiamo difenderci? Di un terrore  che arriva via mare e che ha la faccia sporca della miseria? Nel migliore dei casi ci resta un divano da cui assistere, con disagio crescente, a eventi rispetto ai quali ci sentiamo impotenti. Mentre i flussi dei beni e del denaro scorrono veloci e  trascinano con sé le leggi, a cosa possiamo aggrapparci? Abbiamo una possibilità?  La nave fantasma prende spunto da una vicenda realmente accaduta, per  aprire uno spazio di riflessione su un tema con cui ci confrontiamo quotidianamente. Con uno stile  che mescola quotidiano e surreale, dramma e comicità, il testo ci offre la possibilità di confrontarci con ciò che accade  inesorabilmente davanti ai nostri occhi, con le logiche che sottendono alle politiche sulle migrazioni, con ciò che è giusto e ciò che è legale, con il nostro senso di colpa e il nostro desiderio di agire.

 

 

RITA DE DONATO. Diplomata all’Accademia Nazionale d’Arte drammatica Silvio D’Amico, si è formata tra l’Italia e la Francia, specializzandosi in sociologia e teatro. Regista e attrice, ha avuto tra i suoi maestri: Jean Paul Denizon, Luca Ronconi, Roberto Latini, Declan Donnellan, Pippo Delbono. A teatro ha lavorato, tra gli altri, con Marcello Sambati, Massimo Popolizio, Luca Ronconi, Orly Noa Rabinyan. Al cinema è stata diretta da Silvio Soldini, Francesco Munzi, Alessio Maria Federici, Mimmo Calopresti. Fonda nel 2014 Anomalia Teatri.

 

CARLO GALLO. Si diploma alla Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine, studiando tra gli altri con Arturo Cirillo, Pierre Byland, Carlo Boso e Alvaro Piccardi. È fondatore, insieme ad Angelo Gallo, dello spazio OFF indipendente e dell’omonima compagnia Teatro della Maruca. È autore dello spettacolo Bollari: Memorie dallo Jonio, struggente racconto di pescatori calabresi di fine anni ’30. Da diversi anni recupera e trascrive memorie orali, recuperando quel vasto patrimonio letterario che vive solo nel passaggio tra bocca e orecchio. Per il cinema ha lavorato con Mimmo Calopresti, Fabio Mollo e Giulio Manfredonia.

 

MAXI OBEXER. Ha studiato letteratura comparata, filosofia e studi teatrali a Vienna e Berlino. Scrive opere teatrali e radiofoniche e si fa conoscere con drammi politici e saggi. The Ghost Ship, il suo spettacolo più rappresentato fino ad oggi (prima mondiale: Theaterhaus Jena, 2007). Ha ricevuto premi e borse di studio da istituzioni come Akademie Solitude, l’Accademia delle Arti di Berlino e, più recentemente, ha vinto il premio Eurodrama 2016 per Illegal Helpers. Le sue opere sono state tradotte in diverse lingue tra cui francese, inglese, bulgaro, ceco e rumeno

 

 

Event Detail

26 Maggio 2019 19:00
26 Maggio 2019 20:00