• Details
  • Gallery
  • More
  • LA CREPANZA – ovvero: come danzare sotto il diluvio

    Home  /  Spettacoli  /  Current Page
       domenica, 4 giugno , 2017
       19:00
       Spettacoli
    • MANIACI D'AMORE - LA CREPANZA

LA CREPANZA – ovvero: come danzare sotto il diluvio

Home  /  Spettacoli  /  Current Page

MANIACI D'AMORE - LA CREPANZA

04 GIUGNO – ore 19:00 | Teatro Vittoria
MANIACI D’AMORE TEATRO
LA CREPANZA – Ovvero: come danzare sotto il diluvio (60’)
Vincitore menzione speciale Premio Tuttoteatro.com Dante Cappelletti

un testo di Francesco d’Amore e Luciana Maniaci
con Francesco d’Amore e Luciana Maniaci
regia Andrea Tomaselli
luci Daniel Coffaro
costumi Pasquale Pellegrini
si ringrazia Francesco Sframeli
una produzione Maniaci d’Amore / Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse / Nidodiragno – Coop. CMC in collaborazione col Teatro di Messina e Ludwig
Il Burning Man è una lungo rave scatenato che si tiene nel deserto del Nevada. Quest’anno il tema è la fine del mondo. L’evento dura notti intere e chi ci partecipa è pronto a vivere qualsiasi esperienza. Qualsiasi ma non questa. D’improvviso, un bagliore accecante, e la folla danzante sparisce. Amara e Mio, si ritrovano totalmente soli nel nulla. Lei è convinta che sono entrambi morti e che quello in cui si trovano è un crudele aldilà. Lui è certo che si tratti di una prova e che l’importante sia credere di poterne uscire, avere fede. Anche quando si tratta di aver fede in un’aragosta di plastica, l’unico oggetto rimasto in quel vuoto.
Il rave dello sballo si trasforma così in un sorprendente eremitaggio di coppia nel deserto.
I Maniaci d’Amore tornano con un nuovo testo inedito, un omaggio a Beckett, a Quentin Tarantino e a Dostojevskij, imbevuto di Pop Art. Con la loro usuale mistura di livida comicità e acutezza metafisica indagano temi incandescenti come la solitudine, la fede, la morte e danno vita a una visione inedita di una generazione sghemba eppure flebilmente speranzosa, che sa ancora porsi la questione più importante di tutte: è possibile amare?

 

MANIACI D’AMORE sono Luciana Maniaci e Francesco d’Amore, autori a attori teatrali. Formano la loro compagnia nel 2009, iniziando a lavorare come drammaturghi e attori. Il loro primo spettacolo Il nostro amore schifo (2010) ha già toccato più di cento piazze italiane. Nel 2009 portano in scena un testo dei fratelli Cohen, Quasi una serata, e curano i testi di Amleto in Palestina di Gabriele Vacis. Nel 2011 il progetto Biografia della Peste entra nella selezione del Premio Scenario e vince il Premio di Drammaturgia Il Centro del Discorso. Nel 2014 vincono il premio Scenari pagani come migliore realtà teatrale dell’anno. Nel 2015 firmano il loro primo radiodramma per Radio3 Rai, La casa non vuole. Nel 2016 sono in stagione al Teatro Stabile di Torino con La crepanza (menzione speciale premio tuttoteatro.com Dante Cappelletti) primo pezzo di un trittico sulla ricerca del sacro dal titolo Trilogia All’insù. A Febbraio 2017 vincono il premio Teatri del Sacro per la loro prossima produzione.