ANIMALI DOMESTICI | LA ROSA / RAFFAELLI / MINGARELLI / BAGLIONI

Teatro
Ore 19:30 | Teatro Vittoria

LA ROSA / RAFFAELLI / MINGARELLI / BAGLIONI

ANIMALI DOMESTICI Anteprima nazionale (75’)

con Christian La Rosa e Alice Raffaelli

drammaturgia Caroline Baglioni

progetto e regia Antonio Mingarelli 

disegno luci Gianni Staropoli

scene e costumi Eleonora Rossi

tecnico luci Omar Scala

assistente regia Elena Zagaglia 

insegnante dialetto Rebecca Liberati

Collaborazione alla drammaturgia Shara Abruzzese, Leonardo Ciucciovè, Alice Rocchetti, Riccardo Trivelli.

Foto di scena Marcella Foccardi

organizzazione Gianni Parrella 

produzione Teatri Della Plebe con il sostegno di Amat, Armunia Residenze Artistiche, Proxima Res.

dedicato a Paolo e Vittorio Taviani

 

Una saga in più episodi che disegna il profilo di una nazione attraverso storie di uomini alle prese con scelte tragiche negli anni dell’innocenza. 3 febbraio 2018. Macerata. Luca Traini ferisce sei persone con una pistola. L’atto conclusivo: la discesa dalla sua auto con il tricolore al collo, il saluto romano e il grido Viva l’Italia davanti al monumento ai Caduti, prima di arrendersi alle Forze dell’Ordine. Nasce così il racconto di due vicende parallele dove violenza e smarrimento convergono nel tragico finale. Il tragitto di un ventottenne dall’alba fino all’atto terroristico. Il percorso di una ragazza nel vuoto assordante di una scuola dei giorni nostri.

 

Christian La Rosa è due volte Vincitore del Premio Ubu miglior attore giovane 2016 – 2017 Premio Associazione Nazionale Critici Teatrali 2017 Diplomato presso la Scuola Del Teatro Stabile di Torino. Partecipa a: Pinocchio, La valle dell’Eden, Otto ritratti familiari, regia di A.Latella; L’officina, Macbeth. Le cose nascoste, La Rosa bianca e Sanguinare inchiostro, Macbeth, regia di C.Rifici; Amleto, Girotondo e Sogno di una notte di mezza estate regia di V. Malosti; Pulp Hamlet e Misantropo regia di L.Ferracchiati; Spettri di H.Ibsen, La città morta, La signorina Giulia regia di L.Lidi; Apologia e Bisbetica domata per la regia di A.Chiodi; Qualcuno che tace di N.Ginzburg, regia di L.Lidi e La saggezza dei bambini di Tolstoj per la regia di M. Avogadro. Ha partecipato a Una questione privata dei Fratelli Taviani.

 

Alice Raffaelli ha ottenuto la nomination Premio Ubu Miglior attrice giovane 2018. Diploma presso la scuola civica Paolo Grassi di Milano, corso triennale di Teatrodanza. Si forma con M.Abbondanza e A.Bertoni, C.Diverres, C.Gelabert, A.Lachky, R.Graziadei. Dal 2012 lavora come danzatrice per E.Cosimi, e poi per i coreografi C.Rizzo, L.Veggetti, F.Marilungo, I.Russolillo. Dal 2015 fa parte della compagnia The baby walk, ed è interprete nei tre capitoli che compongono la Trilogia sull’identità, vincitori del Premio Scenario e del Premio Hystrio. Partecipa a: Glitter in my tears, Welcome to my world, Thanks for hurting me, Estasi. Ha partecipato a Special World (Invasioni Contemporanea), in co-regia con A.Mingarelli. Ha recitato al fianco di S.rlando in La variabile umana.

 

Caroline Baglioni è vincitrice Biennale College Autori Biennale di Venezia 2019. Nominata al Premio Virginia Reiter come miglior attrice. Attrice e autrice nata a Perugia nel 1985, lavora in Purificati di Sarah Kane, regia di A.Latella nel 2007. Dopo essersi diplomata nel 2008 come attrice/performer al Centro Universitario Teatrale di Perugia. Con il monologo Gianni vince il premio Scenario per Ustica (2015), il Premio In-Box (2016) e il Premio Museo Cervi (2017) e inizia a collaborare con M.Bellani, con il quale scrive e realizza Mio padre non è ancora nato (2018) e Sempre verde (2019). Collabora con la Compagnia dei giovani del Teatro Stabile dell’Umbria e partecipa a varie produzioni per la regia di D.Nigrelli, A.Latella, L.Ferracchiati. 

 

 

 

 

TEATHRE

Time8.30pm / Teatro Vittoria

LA ROSA / RAFFAELI / MINGARELLI / BAGLIONI

ANIMALI DOMESTICI, national preview (75’)

with Christian La Rosa and Alice Raffaelli

dramaturgy Caroline Baglioni

project and direction Antonio Mingarelli

lighting design Gianni Staropoli

sets and costumes Eleonora Rossi

lighting technician Omar Scala

assistant director Elena Zagaglia

dialect teacher Rebecca Liberati

Collaboration with the dramaturgy Shara Abruzzese, Leonardo Ciucciovè, Alice Rocchetti, Riccardo Trivelli.

Still photo Marcella Foccardi

organization Gianni Parrella

production Teatri Della Plebe with the support of Amat, Armunia Artistic Residences, Proxima Res.

dedicated to Paolo and Vittorio Taviani

 

A saga in several episodes that draws the profile of a nation through stories of men grappling with tragic choices in the years of innocence. 3 February 2018, Macerata. Luca Traini wounds six people with a gun. The final act: getting out of his car with the tricolour around his neck, the Roman salute and shouting Viva l’Italia in front of the war memorial, before surrendering to the police. Thus, was born the story of two parallel events where violence and bewilderment converge in the tragic ending. The journey of a 28-year-old from dawn to the terrorist act. The path of a girl in the deafening emptiness of a modern-day school.

 

Christian La Rosa is a two times Winner of the Ubu Award for Best Young Actor 2016 – 2017 National Theater Critics Association Award 2017 Graduated from the Scuola Del Teatro Stabile of Turin. He participates in: Pinocchio, La Valle dell’Eden, Otto ritartti familirai, directed by A. Latella; L’Officina, Macbeth. Le cose nascioste, La Rosa Bainca and Sanguinare d’inchiostro, Macbeth, directed by C. Rifici; Hamlet, Girotondo and A Midsummer Night’s Dream directed by V. Malosti; Pulp Hamlet and Misantropo directed by L. Ferracchiati; Spettri by H.Ibsen, La citta morta , Miss Giulia directed by L.Lidi; Apologia e Bisbetica domanta under the direction of A.Chiodi; Qualcuno che tace by N.Ginzburg, directed by L.Lidi and The wisdom of children by Tolstoj directed by M. Avogadro. He participated in “Una questione privata” by the Taviani Brothers.

 

Alice Raffaelli obtained the Ubu Award nomination for Best Young Actress 2018, and a Diploma at the Paolo Grassi civic school in Milan, three-year dance theatre course. She formed with M.Abbondanza and A.Bertoni, C. Diverres, C.Gelabert, A.Lachky, R.Graziadei. Since 2012 she has been working as a dancer for E.Cosimi, and then for the choreographers C.Rizzo, L.Veggetti, F.Marilungo, I.Russolillo. Since 2015, she has been part of “The baby walk “company, and she is the interpreter in the three chapters that make up the “La trilogia dell’identita”, winners of the Scenario Award and the Hystrio Award. She participates in: Glitter in my tears, Welcome to my world, Thanks for hurting me, Ecstasy. She took part in Special World (Invasioni Contemporanea), co-directed with A.Mingarelli. She also starred in “La variabile umana” alongside S.rlando.

 

Caroline Baglioni is the winner of the Biennale College Autori Biennale di Venezia 2019, Nominated for the Virginia Reiter Award as best actress. She is an actress and author born in Perugia in 1985, she works in “Purificati” by Sarah Kane, directed by A.Latella in 2007. After graduating in 2008 as an actress / performer at the University Theater Center of Perugia, with the monologue Gianni wins the Scenario per Ustica award (2015), the In-Box Award (2016) and the Cervi Museum Award (2017) and begins to collaborate with M. Bellani, with whom she writes and realizes “Mio padre non èancora nato” (2018) and Semper verde (2019). She collaborates with the Compagnia dei giovani of the Teatro Stabile in Umbria and participates in various productions directed by D. Nigrelli, A. Latella, L. Ferracchiati.

Leave a reply

Event Detail

4 Ottobre 2022 19:30
4 Ottobre 2022 20:45
Teatro Vittoria, Castrovillari

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.