ERT / ARCA AZZURRA / RICCIONE TEATRO / PIER LORENZO PISANO

The event is expried

Giovedì 30 maggio, ore 20:00 | Teatro Vittoria

 

ERT / ARCA AZZURRA/ RICCIONE TEATRO/ PIER LORENZO PISANO

 

Per il tuo bene (90’)

 

scritto e diretto da Pier Lorenzo Pisano
con Alessandro Bay Rossi, Marco Cacciola, Laura Mazzi, Marina Occhionero, Edoardo Sorgente
assistente alla regia Camilla Brison
scene Giulia Carnevali
luci Vincenzo Bonaffini
costumi Raffaella Toni
musiche originali Mattia Persico
assistente alla regia Camilla Brison
direttore tecnico Robert John Resteghini
direttore di scena Marco Fieni
capo elettricista Vincenzo De Angelis
fonico Pietro Tirella
scene costruite nel Laboratorio di Emilia Romagna Teatro Fondazione
capo costruttore Gioacchino Gramolini
costruttori Marco Fieni (costruzioni in ferro), Sergio Puzzo, Riccardo Betti
scenografa decoratrice Lucia Bramati
grafica AMS LAB
produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione, Arca Azzurra Produzioni e Riccione Teatro
foto di Luca Del Pia
una produzione ERT

 

Testo vincitore del 12° Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli”

 

Un figlio ritorna a casa per affrontare una situazione difficile, e il suo arrivo rimette in moto tragicomici meccanismi familiari, inceppati da sempre. Ritornare dove si è cresciuti è un’immersione nella nostra prima identità: un vecchio paio di scarpe a cui siamo affezionati, che vorremmo continuare ad indossare, davvero, ma non ci vanno più, l’alluce spunta fuori e i talloni fanno male. Le figure che ci accolgono sono sempre le stesse, forse un po’ invecchiate: madri, padri, fratelli, zii, nonni, tutti avvolti nel cellophane, come se il tempo non fosse passato, e tocca a noi srotolarli fuori e scoppiare le bollicine. Ma a volte, sotto il velo, si può scoprire che le cose stanno cambiando, anche lì, in quel piccolo universo di coccole e sensi di colpa, così stretto e inaccessibile al mondo, che è la famiglia. E allora, per provare a capire, bisogna indossare quel vecchio paio di scarpe e sopportare, doloranti, per il tempo che ci vuole. Tra le recriminazioni delle madri, le colpe dei fratelli, le battute degli zii, bisogna andare avanti con gli alluci scoperti, attraverso situazioni intrise di quel misto di humor e cattiveria che è il vero sapore della famiglia, un’associazione a delinquere basata sul ricatto d’amore.

 

PIER LORENZO PISANO. Nasce a Napoli nel 1991. Studia a Venezia, laureandosi in Conservazione dei Beni Culturali. Intraprende un percorso attoriale specializzandosi presso la Guildhal School Of Music and Drama (Londra). Lavora come attore e assistente alla regia per cinema e teatro, e come montatore in vari progetti tra cui il documentario Torn–Strappati, vincitore di un Nastro d’Argento e presentato alla Mostra del Cinema di Venezia. Completa la sua formazione diplomandosi come regista cinematografico presso il Centro Sperimentale di Roma. Il suo cortometraggio di esordio, Così in terra, è stato selezionato in concorso al Festival di Cannes 2018. Parallelamente si dedica alla scrittura o tenendo riscontri nei maggiori premi italiani di drammaturgia e sceneggiatura, tra cui il Premio Hystrio 2016 con, il Premio Riccione -Tondelli nel 2017 con Per il tuo bene e il Premio Solinas 2018. Per il tuo bene, selezionato nel progetto Fabulamundi–Playwriting Europe, è stato rappresentato, in traduzione francese, presso il Théâtre Ouvert (Parigi), che ha anche pubblicato il testo tradotto nella sua collana Tapuscrit. La versione francese è stata inoltre presentata in apertura del Festival di Avignone 2018.

 

 

A son returns home to face a difficult situation, and his arrival sets in motion tragicomic family mechanisms, always jammed.

Returning to where you grew up is an immersion in our first identity: an old pair of shoes that we are fond of, that we would like to continue wearing, really, but do not go there anymore, the big toe comes out and the heels hurt. The figures that welcome us are always the same, perhaps a bit ‘aged: mothers, fathers, brothers, uncles, grandparents, all wrapped in cellophane, as if time had not passed, and it’s up to us to unroll them out and burst the bubbles. But sometimes, under the veil, you can discover that things are changing, even there, in that small universe of cuddles and guilt, so close and inaccessible to the world, which is the family.

So, to try to understand, you have to wear that old pair of shoes and endure, painful, for the time it takes. Among the recriminations of the mothers, the faults of the brothers, the jokes of the uncles, we have to go on with our toes uncovered, through situations imbued with that mixture of humor and wickedness that is the true flavor of the family, a criminal association based on blackmail of love.

 

PIER LORENZO PISA. Born in Naples in 1991. He studied in Venice, graduating in Conservation of Cultural Heritage. He began his acting career by specializing at the Guildhal School of Music and Drama (London). He works as an actor and assistant director for cinema and theatre, and as an editor in various projects including the documentary Torn-Strappati, winner of a Silver Ribbon and presented at the Venice Film Festival. He completed his training by graduating as a film director at the Centro Sperimentale in Rome. His debut short film, Così in terra, was selected in competition at the Cannes Film Festival 2018. At the same time, he has dedicated himself to writing, or has received feedback from major Italian dramaturgy and screenwriting awards, including the Hystrio Prize 2016 with the Riccione-Tondelli Prize in 2017 with Per il tuo bene and the Solinas Prize 2018. For your good, selected in the Fabulamundi-Playwriting Europe project, he was represented, in French translation, at the Théâtre Ouvert (Paris), which also published the text translated into his series Tapuscrit. The French version was also presented at the opening of the Avignon Festival 2018.

Event Detail

30 Maggio 2019 20:00
30 Maggio 2019 21:30

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.