The event is expried

Venerdì 9 ottobre, ore 21:30 | Teatro Sybaris

 

LOPARDO-RUSSO / NOSTOS TEATRO/ Collettivo ITACA

TRAPANATERRA (60’)


ideato da Dino Lopardo 

con Dino Lopardo e Mario Russo 

supervisione artistica Matteo Cirillo

 

Trapanaterra è una ricerca profonda sulla realtà del mezzogiorno intesa come un costante ossimoro. Un viaggio di rimpatrio, resoconto di una famiglia del Sud distrutta da un destino ineluttabile, dove lavoro, corruzione, potere, tradizione, familismo amorale, abbandono e identità culturale sono elementi che fanno staffetta. Due i personaggi, due fratelli che si incontrano e scontrano. C’è chi è partito alla ricerca di un futuro migliore, chi è costretto a rimanere. Dover fuggire e dover restare sono sostanzialmente cause di un’unica condizione: il sacrificio. Arena della vicenda un Sud maledetto e il caso Eni; l’elemento trainante è la nostalgia, mondo d’origine degli emigrati. Com’era prima questa regione e com’è poi diventata? Com’erano i rapporti tra persone che la abitavano? Si stava meglio oppure peggio? I protagonisti sono due vittime del sistema collocate in una dimensione insolita. Due marionette, in sostanza due esseri. Pupazzi che parlano, si agitano, agiscono in modo inverosimile, ma più vero del vero.

 

Dino Lopardo drammaturgo, sceneggiatore e attore si forma all’Accademia d’Arte drammatica Silvio d’Amico e all’Accademia d’Arte Drammatica del Teatro Quirino. Contemporaneamente si laurea all’UNIBAS con una tesi sul radiodramma. Nel 2017 scrive e porta in scena Trapanaterra, vincitore del bando cura 2017 e semifinalista al premio InBox 2020; successivamente lavora al secondo progetto, Attesa, premiato (premio miglior drammaturgia Indivenire 2018 di Roma e miglior regia, attore e attrice al Roma Fringe Festival 2018). Con il Collettivo ITACA scrive e dirige Ion (miglior spettacolo al festival INdivenire 2019 di Roma). Come assistente alla regia ha lavorato con Alvaro Piccardi per Il codice di Perelà. Firma la sceneggiatura per lungometraggio Batacatash e nel 2020 realizza NessunoEscluso, esperimento di drammaturgia sonora e video promosso da Amnesty International.

 

Mario Russo attore musicista e acrobata, si diploma nel 2014 all’Accademia Q Accademy del Quirino di Roma. È allievo di Francis Pardeilhan, Rosa Masciopinto, Sergio Basile, Ugo Maria Morosi, Carlo Boso, Graziano Piazza e diplomarsi poi con lo spettacolo Così fan tutte diretto da Gabriele Lavia. Neodiplomato debutta al Quirino con lo Don Juan club  diretto da Francesco Bonomo. Nel 2016 è attore in Altrove con la regia di Paola Ponti. Nel 2017 è attore e musicista di  Trapanaterra. Nel 2018 prende parte allo spettacolo Cose così diretto da Danilo Nigrelli. Nel 2019 è in scena al Roma Europa Festival con lo spettacolo Atto di adorazione di Dante Antonelli. Attualmente studia Violino al conservatorio Santa Cecilia di Roma.

 

 

Trapanaterra is a deep work of research on the South of Italy’s situation, interpreted as constant oxymoron. A return to the place of origin, the story of a family from the South that has been destroyed by an ineluctable destiny, in which work, corruption, gold, power, tradition, amoral familism, desolation and cultural identity are elements that run a rely race. Two characters, two brothers that get on well or fight. One has left to have a better future and one has to stay behind. Being obliged to leave or to stay, lead to the same situation: that of sacrifice. The arena of events is a cursed South and the ENI affair; nostalgia is the main element, the world of origin of the migrants. What was this region before and what has it become? What was the relationship between people living here? Were we better off, or worse? The two characters are victims of the system put in an unusual setting. Two puppets, ultimately two beings. Puppets that talk, fret, act in an improbable way, yet more real than the real thing. 

 

Dino Lopardo Playwright, dramaturg and actor, he studied at the Academy of Dramatic Art Silvio d’Amico and at the Teatro Quirino’s Academy of Dramatic Art. He graduated from the UNIBAS with a thesis on the radio play. In 2017 he wrote and staged Trapanaterra, winner of the 2017 Bando Cura and semifinalist at the InBox 2020; his second project, Attesa, has been awarded for Best Dramaturgy at the 2018 Indivenire in Rome, and Best Directing, Actor and Actress at the 2018 Rome Fringe Festival. For the group I.T.A.C.A., he has written and directed Ion (Best Play at the 2019 INdivenire Festival in Rome). He has worked as assistant director with Alvaro Piccardi in Il codice di Perel. He has written the script for the film Batacatash and in 2020 he has produced NessunoEscluso, a sound and video dramaturgy promoted by Amnesty International.

 

Mario Russo Actor, musician and acrobat, in 2014 graduated from the Q Academy of the Teatro Quirino in Rome. He studied with Francis Pardeilhan, Rosa Masciopinto, Sergio Basile, Ugo Maria Morosi, Carlo Boso, Graziano Piazza and was directed by Gabriele Lavia in the graduation play Così fan tutte. He debuted at the Teatro Quirino in Don Juan club directed by Francesco Bonomo. In 2016 he acted in Altrove directed by Paola Ponti; in 2017 was actor and musician in Trapanaterra; in 2018 acted in Cose così directed by Danilo Nigrelli. In 2019 he participated at the Rome Europe Festival with Atto di adorazione by Dante Antonelli. He currently studies violin at Rome Santa Cecilia Conservatory.

Event Detail

9 Ottobre 2020 21:30
9 Ottobre 2020 22:30

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.