NOVA MELANCHOLIA

The event is expried

Martedì 28 maggio, ore 19:00 | Sala Consiliare

 

NOVA MELANCHOLIA


Immagina un paesaggio eroico
(60’) prima nazionale

 

di Nova Melancholia
con Ondina Quadri, Marcus Richter, Alexia Sarantopoulou, Vassilis Noulas, Kostas Tzimoulis
visual arts Kostas Tzimoulis
regia Vassilis Noulas

 

Immagina un paesaggio eroico è il risultato di un mese di residenza del collettivo Nova Melancholia a Fivizzano27, spazio indipendente romano, dove è stato presentato in una versione-studio nell’ottobre 2018. I tre membri del collettivo (Alexia Sarantopoulou, Kostas Tzimoulis e Vassilis Noulas) hanno lavorato insieme ai performer Marcus Richter e Ondina Quadri. La performance trova la sua prima ispirazione nelle lettere inviate dal carcere dalla rivoluzionaria marxista Rosa Luxemburg a Sonia Liebknecht tra il 1917 e il 1918, lettere pregne di pura umanità e incredibile sensibilità verso tutto ciò che vive (da un uccello ad un insetto, ad una pianta). Cos’è l’utopia, cos’è l’eroismo? Come vorresti un paesaggio? Rosa Luxemburg sembra trovare eroismo nell’umile lotta di uno scarafaggio divorato dalle formiche o nello slancio di un uccello. Come possiamo affrontare il piccolo, l’apparentemente insignificante, in termini eroici? Per cosa vale la pena combattere? Immagina un paesaggio eroico è un monumento effimero, un tributo a Rosa, fatto di materiali precari, come i corpi e le voci dei performer.

 

NOVA MELANCHOLIA. È una compagnia greca, con sede ad Atene. Dal 2007 struttura il suo lavoro su narrazioni non lineari e drammaturgie aperte, usando il montaggio come metodo per creare immagini e azioni in apparenza non collegate tra loro al fine di creare un paesaggio multi-prospettico. Il risultato è un ibrido che oscilla tra le arti visive, la performance e le performance lectures. Le strategie estetiche spesso includono elementi camp e/o queer. Nova Melancholia usa poesie, saggi e testi non teatrali, tentando una mappatura non sistematica di varie estetiche, strategie e testi che hanno contribuito alla configurazione della malinconia di oggi.

 

 

Imagine a heroic landscape finds its first inspiration in the letters sent from the prison of the revolutionary Marxist Rosa Luxemburg to Sonia Liebknecht between 1917 and 1918. These letters excite for their pure humanity, full of incredible sensitivity towards every living creature (from a bird to an insect, to a plant). We create an ephemeral monument, daily regenerable, made of simple and precarious materials, such as our bodies and our voices; a monument that is gradually created in front of the eye of the viewer. What is a heroic landscape? What is utopia? What is heroism? How does the question of justice, humanity, socialism, the extreme inequality and brutality of nature correspond? Rosa Luxemburg seems to find heroism in the humble struggle of a cockroach devoured by ants or in the momentum of a bird. How can we face the small, seemingly insignificant in heroic terms? What is it worth fighting for?

 

NOVA MELANCHOLIA. It is a Greek company, based in Athens. Since 2007 she has been structuring her work on non-linear narratives and open dramaturgies, using editing as a method to create seemingly unrelated images and actions in order to create a multi-perspective landscape. The result is a hybrid that oscillates between visual arts, performance and performance lectures. Aesthetic strategies often include camp and/or queer elements. Nova Melancholia uses non-theatrical poems, essays and texts, attempting a non-systematic mapping of various aesthetics, strategies and texts that have contributed to the configuration of today’s melancholy.

Leave a reply

Event Detail

28 Maggio 2019 19:00
28 Maggio 2019 21:00

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.